L’usurarietà originaria, nell’ambito di un rapporto di conto corrente, va verificata sia con riferimento al momento della stipula del contratto sia con riguardo alle eventuali successive pattuizioni modificative, concordate o unilaterali.

04 novembre 2020

Il principio è stato affermato dal Tribunale di Mantova con sentenza del 6 ottobre 2020 (Giudice Dott. Francesca Arrigoni). La pronuncia si allinea all’orientamento maggioritario della giurisprudenza, secondo cui la variazione unilaterale che comporti il superamento dei tassi soglia va ricondotta alla figura dell’usura c.d. “originaria”, in netta contrapposizione a quella dell’“usura sopravvenuta”(1) (Tribunale di Padova, 12 agosto 2014, n.2600, in www.dirittobancario.it; nonché in Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11365 – pubb. 13.10.2014; in senso conforme: Tribunale di Padova, 29.11.2019, in Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6905 – pubb. 02.12.2019; Tribunale di Roma, 23.10.2019, in Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22605 – pubb. 30.10.2019; Tribunale di Padova, 09.11.2018, in Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21137 – pubb. 29.01.2019; Tribunale di Torino, 20.04.2017, in Il Caso.it, I, 17999 – pubb. 23.09.2017; Tribunale di Lanciano 09.06.2016, in Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15222 – pubb. 14.06.2016). Nello stesso senso si è espressa anche autorevole dottrina (Dolmetta, Sugli effetti civilistici dell’usura sopravvenuta, in Il Caso.it, II, pubb. 09.02.2014, pp.3 e ss.; Pagliantini, La saga (a sfaccettature multiple) dell’usurarietà sopravvenuta tra regole e principi, 02/2017, in www.cortedicassazione.it; anche in Gli interessi usurari: Quattro voci su un tema controverso, a cura di Giovanni D’Amico,Torino, 2017, 101 ss.; Scagliotti, Ancora sul problema dell’usurarietà sopravvenuta: il rapporto con l’esercizio dello ius variandi, in Banca borsa tit. cred., 2015, II; Farina, Ius variandi ed interessiusurari nell’apertura di credito in conto corrente, in Riv. dir. banc., dirittobancario.it, 29, 2014).

Secondo tale orientamento, la struttura dell’art.118, 2° comma, TUB – attraverso il meccanismo della “proposta di modifica unilaterale del contratto” inviata dalla banca, cui fa seguito l’accettazione tacita da parte del cliente – va equiparata a quella del patto di cui all’art.1, comma 1, del D.L. 29.12.2000, n.394, convertito in legge, con modificazioni, dall’art.1, Legge 28.02.2001, n.24, il quale stabilisce che <<ai fini dell’applicazione dell’articolo 644 del codice penale e dell’art.1815, secondo comma, del codice civile, si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento>>.

 

(1) Come noto, il fenomeno dell’usura “sopravvenuta” si verifica allorché gli interessi, convenuti originariamente in misura non superiore al limite di legge (e rimasti invariati), vengano a eccedere tale limite nel corso del rapporto, a seguito della diminuzione dei tassi soglia.

 

 

Testo della sentenza

 

Archivio news

 

News dello studio

apr6

06/04/2024

Cessione di crediti bancari individuabili in blocco

Il Tribunale di Brescia conferma il proprio consolidato indirizzo in tema di prova della cessione di crediti bancari individuabili in blocco ai sensi dell’art.58 TUB e degli artt.1 e ss. della

nov4

04/11/2020

L’usurarietà originaria, nell’ambito di un rapporto di conto corrente, va verificata sia con riferimento al momento della stipula del contratto sia con riguardo alle eventuali successive pattuizioni modificative, concordate o unilaterali.

Il principio è stato affermato dal Tribunale di Mantova con sentenza del 6 ottobre 2020 (Giudice Dott. Francesca Arrigoni). La pronuncia si allinea all’orientamento maggioritario della giurisprudenza,

feb24

24/02/2020

Usura e ius variandi nei rapporti bancari

Articolo sul tema "Usura e ius variandi nei rapporti bancari", di Camillo Testori.   Articolo

News Giuridiche

mag28

28/05/2024

Un nuovo capitolo nella vicenda dei vincoli monumentali su San Siro

<span>La sentenza del TAR Lombardia

mag28

28/05/2024

Magistrati onorari con meno di 12 anni di servizio: la procedura di valutazione

La domanda di conferma dell’incarico, gli